Seminario in Prefettura di Forlì-Cesena

La mia attività di formatore mi porta a trattare di Cybersecurity soprattutto all’interno delle aziende e nelle società di formazione. Raramente ho l’occasione di tenere corsi aperti al pubblico.

Per questo motivo ho accettato con grande piacere l’invito a tenere sabato 21 aprile un breve seminario nel salone della Prefettura di Forlì-Cesena: finalmente un evento aperto al pubblico e soprattutto nella mia città! Il titolo del seminario è stato quello che sempre hanno i miei corsi brevi, quelli che io definisco di consapevolezza (Awareness): Il Web è diventato un luogo pericoloso? Possiamo difenderci!

Sono stati novanta minuti nei quali ho cercato di raccontare – ad un pubblico non tecnico, ma comunque molto interessato ed attento – quali sono i rischi del web (“Il Web è diventato un luogo pericoloso?”) e soprattutto come fare per riuscire a non caderci (“Possiamo difenderci!”). Perché, come ho spiegato, la maggior parte dei cyberattacchi che noi riceviamo sono rudimentali e per nulla sofisticati. Agli hacker non serve usare tecniche raffinate (e costose…),  dato che la maggioranza delle persone si lascia facilmente ingannare da email improbabili che fanno leva sul classico meccanismo del Social Engineering e del Phishing.

Il salone della Prefettura

Spiegare in modo semplice ma efficace che cosa è la Cybersecurity e perché oggi riguarda tutti è ormai diventata la mia “mission”. Averlo fatto in questo contesto (diverso dai tanti corsi aziendali che normalmente tengo) è stato motivo di grande gratificazione. E le numerose domande fatte dal pubblico intervenuto mi hanno dato la conferma che il tema sta diventando di interesse pubblico e non più solo un argomento da addetti ai lavori.

Dal Resto del Carlino di venerdì 20 aprile 2018

Ringrazio perciò l’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon (INGORTP) e l’Istituto Nazionale del Nastro Azzurro che – assieme al patrocinio del Comune di Forlì – hanno reso possibile la realizzazione di questo evento. Aggiungo che la mia partecipazione è stata a scopo benefico, con offerta devolute alla “Associazione Diabete Romagna”.

Qui la locandina dell’evento.

© Copyright 2018 Giorgio Sbaraglia
All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *