Corso Cybersecurity avanzato 16 ore

Durata: 16 ore

In questo corso verranno trattati argomenti avanzati di Sicurezza Informatica, per utenti evoluti.Nessuno oggi può prescindere dal considerare la Cyber Security come elemento strategico per la difesa dei dati della propria azienda o del proprio studio professionale. Perché se un’azienda perde i propri dati non è più nulla.
L’evoluzione del cybercrime ha sostituito l’hacker con vere e proprie organizzazioni criminali dotate di grandi mezzi ed in grado di portare attacchi a chiunque. Non è un problema di sapere “se verremo attaccati” ma solo “quando saremo attaccati”. Non importa se siamo grandi o piccoli: prima o poi ci attaccheranno. 

I mezzi per difenderci già esistono: quello che manca è la consapevolezza del problema e la conoscenza degli strumenti più idonei da adottare per proteggerci.

OBIETTIVI

  • Imparare a riconoscere le modalità di cyberattacco più frequenti.
  • Fornire ad utenti già esperti la conoscenza degli strumenti da utilizzare per la propria sicurezza informatica.
  • Imparare a proteggere i dati con una gestione evoluta delle password.
  • Adottare le strategie aziendali di sicurezza informatica più idonee.

PROGRAMMA DEL CORSO

1. Come è cambiato il Cybercrime negli ultimi anni

  • Panoramica sul cyber crime: la crescita del Phishing e del Social Engineering. 
  • il rapporto CLUSIT 2018.
  • Il Cyber warfare, la guerra cibernetica: i casi Natanz (Iran) e Ucraina.
  • Il Deep Web, il Dark Web, i black market, la rete TOR e il Bitcoin: cosa sono e come vengono usati.
  • Hacker, cracker, black hat, white hat: che differenza c’è? Cosa vogliono da noi i criminali informatici.

2. Panoramica sulle principali tecniche di cyber attacco 

  • Gli attacchi DDoS e le Botnet. 
  • IoT: il lato vulnerabile dell’Internet delle Cose.
  • APT (Advanced Persistent Threat).
  • Attacchi “man-in-the-middle”. Il protocollo HTTPS.
  • I Keylogger.
  • La vulnerabilità dei siti web: i rischi di WordPress e dei CMS open source.

3. Social Engineering, Phishing e Ransomware

  • Cos’è il Social Engineering.
  • La crescita esponenziale del phishing e lo Spear phishing.
  • I Ransomware: la minaccia oggi più temibile.
  • Cosa fare se siamo stati colpiti da un ransomware: le opzioni possibili.
  • Implicazioni giuridiche per le vittime dei ransomware.
  • Responsabilità per il dipendente che causa un attacco ransomware aziendale.

4. I rischi sui device mobili e i sistemi di Messaggistica istantanea (IM)

  • Il Phishing sui dispositivi mobili. Lo Smishing.
  • Gli Spyware negli smartphone: alcuni attacchi famosi
  • Come operano gli spyware. I sintomi: come capire se il telefono è stato colpito.
  • Gli strumenti per violare gli smartphone: come viene fatta l’estrazione dei dati da un dispositivo.
  • L’acquisizione attraverso il backup.
  • Messaggistica istantanea (IM): WhatsApp, Telegram, Messenger, Signal. Quali sono gli strumenti di Messaggistica più sicuri. 
  • La vulnerabilità delle reti WI-FI.

5. I rischi e le vulnerabilità delle email

  • Gli attacchi attraverso la posta elettronica.
  • Business Email Compromise (BEC): che cosa è e quanti danni sta causando nelle aziende. Le truffe “The Man in the Mail” e “CEO fraud”
  • L’email non è uno strumento sicuro: lo spoofing.
  • La crittografia dell’email: PGP (Pretty Good Privacy).
  • PEC e posta crittografata: caratteristiche, utilizzi e differenze.

6. La crittografia

  • Perché la crittografia ci riguarda tutti.
  • Un po’ di storia: dal cifrario di Cesare alla macchina Enigma ad Alan Turing.
  • Crittografia simmetrica (a chiave singola).
  • Crittografia asimmetrica a chiave pubblica/privata (Diffie-Hellman).
  • Advanced Encryption Standard (AES).
  • Funzioni di hash: MD5, SHA-1 e SHA-2.

7. L’importanza delle Password

  • Come gli hacker riescono a violare i nostri account (più facilmente di quello che crediamo).
  • La corretta gestione delle Password sicura e gli errori da evitare.
  • Le domande di (in)sicurezza.
  • I Password Manager: quali scegliere e come usarli. Il Password management nelle aziende.
  • L’autenticazione a due fattori: una sicurezza ulteriore.
  • Come gestire correttamente il Backup.NAS e sistemi RAID: cosa sono e come usarli per conservare in sicurezza i nostri dati.

8. I rischi aziendali

  • La “deperimetralizzazione”: il “Teorema del Fortino”.
  • Il pericolo arriva soprattutto dall’interno.
  • I rischi causati dagli utenti interni: malicious insider, utenti compromessi ed accidentali.

9. Conclusioni: come possiamo difenderci

  • I sistemi più avanzati per proteggerci: i sistemi di analisi comportamentale User Behavior Analytics (UBA).
  • L’importanza degli aggiornamenti di sicurezza.
  • Le verifiche periodiche di sicurezza: Vulnerability Assessment e Penetration Test.
  • Che cos’è la ISO/IEC 27001 e come si collega e si integra con il GDPR (General Data Protection Regulation).
  • Acquisire Consapevolezza: la miglior difesa è sempre l’uomo.

Vai ai programmi degli altri corsi:


 

© Copyright 2018 Giorgio Sbaraglia
All rights reserved.